Spada giapponese: le principali scuole

Spada giapponese: le principali scuole

Gokaden, le principali scuole della spada giapponese

Ai giorni nostri il termine Gokaden viene usato frequentemente nell’ambito della valutazione e della attribuzione della spada giapponese secondo le scuole principali. Durante il periodo Koto si riferiva agli specifici stili usati nelle province di Yamashiro, Yamato, Bizen, Soshu (o Sagami) e Mino; in seguito, quando questi crebbero di importanza, si diffusero in tutto il paese quale riferimento ai cinque stili di base della spada giapponese e secondo i quali le lame vengono adesso classificate. “Goka” significa cinque e “den”, in riferimento a “denpo”, significa tradizione e viene usato anche da solo per indicare lo stile in cui un forgiatore lavora. In modo più semplice, le tradizioni di riferimento della Gokaden possono essere così descritte:
a) Yamashiro (山城): Mokume con suguha in nie deki.
b) Yamato (大和): Masame hada con suguha in nie deki.
c) Bizen (備前): Utsuri e choji midare in nioi deki.
d) Soshu (相州): Midareba in nie deki.
e) Mino (美濃): Midareba misto a togariba in nioi deki.
La Gokaden veniva fortemente rispettata durante i tempi Shinto, ma in quel periodo un nuovo stile, chiamato Shinto Tokuden, venne alla luce. Le spade giapponesi possono essere classificate, per la maggior parte, secondo uno di questi sei denpo, nonostante esistano eccezioni in ogni periodo. Se ad esempio prendiamo uno degli stili, aggiungiamo un po’ di “colore” locale e lo mescoliamo con un altro denpo, si ottiene ciò che è chiamato majiwarimono, o wakimono. Se chi esegue il kantei capisce in modo sufficiente i suddetti elementi, sarà possibile individuare il periodo, la provincia e la scuola anche ad un primo sguardo della lama. Si deve inoltre tenere presente che uno spadaio può esibire anche due o più tradizioni all’interno di un solo lavoro. In questo caso potremo ad esempio dire che il lavoro è Yamashiro, Bizen e Mino Den.

Yamashiro den

Queste le caratteristiche generali della Yamashiro den:
Hada composto per la maggior parte di hada mokume. Si trovano inoltre ko mokume, chu mokume e o mokume. Nel ji troviamo lo yubashiri ed ha l’aspetto della via lattea.
Hamon basato su suguha in nie deki, con hataraki quali nijuba, uchinoke e hakikake al suo interno.
Boshi conforme allo hamon, con ko maru, nie kuzure e kaen.

Yamato den

Queste le caratteristiche generali della Yamato den:
Sugata lo shinogi è particolarmente alto.
Hada principalmente in masame si possono trovare talvolta anche mokume e itame, ma più spesso una combinazione di nagare e masame.
Hamon come per la tradizione Yamashiro si ha una base in suguha in nie deki, ma con il frequente apporto di hataraki verticali nello habuchi quali nijuba, uchinoke, hakikake ecc.
Boshi principalmente ko maru, o maru, nie kuzure, kaen e yakitsume.

Bizen den

Queste le caratteristiche generali della Bizen den:
Hada con jigane relativamente morbido e ben forgiato, la hada è principalmente composta da mokume, nonostante sia possibile trovare anche ko mokume, chu mokume e o mokume, solitamente combinati con o hada. Nel ji lo utsuri è quasi sempre presente.
Hamon principalmente composto da midareba in nioi deki. Talvolta si trovano choji midare, gunome midare, koshi no hiraita midare ecc.
Boshi come continuazione dello hamon. Vi sono choji midare komi, midare komi e midare komi con choji ashi.

Vi sono inoltre alcuni stili, all’interno della produzione Bizen, misti ad altri denpo:
Tradizione Bizen mista a Yamashiro
Forgiatori che originariamente appartenevano alla Bizen den ma che lavoravano anche secondo la tradizione Yamashiro, ad esempio un forgiatore Bizen il cui hamon non abbia una larghezza uniforme (solitamente la tradizione Bizen mantiene la stessa ampiezza dello hamon dalla cima alla base).
Tradizione Bizen mista a Soshu
Forgiatori cresciuti in Bizen ma con lavori anche secondo lo stile Soshu. I loro lavori prendono il nome di So den Bizen.

Soshu den

Queste le caratteristiche generali della Soshu den:
Hada mokume misto a o hada, itame hada ecc.
Hamon basato su midareba in nioi deki.
Boshi principalmente in midare komi.
Lo stile Soshu ha subito repentini cambiamenti nel corso del tempo e viene quindi classificato come primo , medio e tardo Soshu.

Mino den

Queste le caratteristiche generali della Mino den:
Hada il cui jigane è generalmente duro. La hada è basata su mokume, combinata con o hada appare piuttosto grezza ed è ben visibile una venatura di colore bianco. Lungo il mune è sempre presente il masame. Vi si può riscontrare shirake utsuri.
Hamon basato su midareba sempre misto a togariba con nie sparsi. Quando un forgiatore della Mino den temprava secondo Yamashiro, Yamato o Soshu, lo hamon era sempre misto a togariba.
Boshi kaeri lungo e ampio, tome brusco, il boshi jizo è frequente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_IT